google9b16db860ecc0e09.html
MENUMENU

TIPOLOGIE DI STAMPA E PERSONALIZZAZIONE

Tuo Gadget vende gadget e materiale espositivo personalizzato con il tuo logo e la tua grafica per darti un prodotto promozionale unico e fortemente in linea con la tua immagine. Sia che tu ordini una penna, un blocco o un roll up, Tuo Gadget ti fa scegliere tra le migliori soluzioni di stampa e personalizzazione e tra i materiali più adatti per ottenere un risultato di sicuro impatto. Per capire meglio le tecniche di stampa e personalizzazione ecco una carrellata dei principali tipi di stampa.

Stampa serigrafica

La serigrafia è un processo di stampa in cui un telaio con un tessuto particolare, realizzato in modo da fare passare l’inchiostro, viene posto sopra un oggetto o un tessuto da stampare. A questo punto si distribuisce l'inchiostro sul telaio; questo viene fatto passare attraverso il telaio tramite una barra che con la pressione lo fa permeare. L'inchiostro si deposita quindi sulla superficie da stampare.
La serigrafia è uno dei processi di stampa più tradizionali; anche se la serigrafia moderna risale al novecento, questa tecnica di stampa può essere fatta risalire agli stencil, già utilizzati dai fenici oltre duemila ani fa.

Quando usarla. La serigrafia viene impiegata per stampare una quantità molteplice di materiali. Particolarmente usata per i tessuti e l’abbigliamento, essa può essere benissimo utilizzata per stampare plastica, vetro, ceramica e molti altri materiali, semplicemente scegliendo gli inchiostri adatti alle diverse superfici.
La serigrafia è particolarmente apprezzata per la sua capacità di coprire i bianchi di fondo, risultato spesso difficilmente raggiungibile da altre tecniche di stampa. Essendo una tecnica di stampa che utilizza uno strato d’inchiostro abbastanza spesso, è usata per dare risalto a colori e grafiche molto accese e accattivanti. Inoltre la serigrafia permette una serie molto ampia di lavorazioni; grazie a un’ampia gamma di inchiostri presenti sul mercato si possono ottenere effetti quali lucidi, opachi, metallizzati, glitter e molti altri.

Stampa Laser

La stampa mediante laser si avvicina più ad un’incisione o a un processo di marchiatura a fuoco che ad una stampa propriamente detta.

Tramite particolari macchine, un raggio di luce laser viene emesso sulla superficie da personalizzare. Il laser riesce a fare un’incisione, una “bruciatura” sulla superficie su cui si posa e ad imprimere la grafica desiderata, modificando il colore del materiale su cui si posa o per meglio dire, facendo venire allo scoperto il colore naturale del materiale stampato (ad esempio nel caso di un metallo con un rivestimento colorato, con la stampa laser farà ricomparire il colore del metallo stesso)

Quando usarla. E’ una tecnica di incisione molto usata per superfici metalliche, visto il risultato molto elegante che si ottiene, ma in realtà la stampa laser può essere utilizzata anche su plastica, legno e praticamente quasi qualsiasi altro materiale.

Nel caso dei gadget promozionali il laser porta un beneficio indiscutibile. Essendo una vera e propria incisione, anche se quasi impercettibile al tatto, il risultato è permanente e indelebile. Un prodotto marchiato laser sarà quindi personalizzato per sempre e non corre il rischio che la stampa si rovini o scompaia dopo un periodo di utilizzo.

Stampa Digitale

La stampa digitale sfrutta una tecnologia che prevede l'invio di file al macchinario di stampa che, senza impianto di lastre o matrici, è in grado di imprimere direttamente la grafica in quadricromia sul supporto da stampare. Il procedimento di lavoro è veloce, offre risultati rapidi e di alta qualità e gli inchiostri garantiscono colori più lucidi e brillanti rispetto a quelli impiegati per l'offset.

Quando utilizzarla. La stampa digitale è particolarmente adatta per la riproduzione di immagini su supporti di carta, PVC, stoffa e vinile. Il digitale trova un'applicazione utilissima nella riproduzione in bassi quantitativi, poiché garantisce un prezzo contenuto e alta qualità anche se si stampano pochi pezzi, visto che questa tipologia di stampa non ha costi fissi di impianti e di impostazione della macchina. La si usa spesso nella realizzazione di materiale espositivo, ad esempio per banner e pareti in pvc o stoffa. Nell'ambito dei gadget personalizzati è una buona scelta per agende, block notes, quaderni e per il tessile (borse, shopper, abbigliamento), per la già citata economicità e in virtù del fatto che l'inchiostro penetra in profondità nelle fibre formando una sorta di tatuaggio morbido che garantisce una buona resistenza nel tempo.

Stampa a Sublimazione

La stampa mediante sublimazione è una tipologia di stampa a caldo che trasferisce l'inchiostro da un supporto ad un'altro mediante una pressa a caldo. Il processo ricorda quello dei trasferelli per bambini. Il processo ricorda quello dei trasferelli per bambini. L'inchiostro viene prima stampato su un foglio, detto transfer, in posizione specchiata rispetto al risultato da ottenere. L'operazione viene completata portando a contatto il transfer e il supporto da stampare, mediante una pressa a caldo a temperatura di circa 200°. Grazie al calore e alla pressione, l'inchiostro diviene gassoso (sublima, appunto) e passa sulla superficie da stampare. La sublimazione ha come limite il fatto di essere una stampa applicabile solamente su un supporto completamente neutro all'origine (cioè bianco).

Quando utilizzarla. Trasferendo direttamente il colore sulle fibre e non alterandone traspirazione, elasticità o resistenza, la stampa a sublimazione è perfetta per abbigliamento e oggetti in cotone, poliestere e nylon. E' una tipologia di stampa che permette una qualità dei colori e un possibilità di sfumature veramente elevata, cosa che viene molto apprezzata nelle t-shirt e negli altri indumenti e prodotti che devono fornire una resa grafica con colori sgargianti e accattivanti, come lanyard e shopper. Viene anche spesso utilizzata per conferire colori forti alle ceramiche (ad esempio le tazze personalizzate). Nei materiali espositivi, la sublimazione garantisce superfici lisce e tonalità di colore accese. Infatti la si usa quasi sempre per stampare bandiere o pareti in materiale tessile.

Stampa Tampografica

La stampa tampografica è detta anche stampa a tampone in quanto per stampare si utilizza proprio un tampone, simile a un timbro. È grazie al materiale utilizzato, simile alla gomma, che l'inchiostro vine impresso sul supporto da stampare, nella forma incisa e riprodotta sul tampone. Questo materiale morbido assicura un buon grado di fedeltà e risoluzione della grafica, ma soprattutto la morbidezza del timbro di stampa riesce a far arrivare l'inchiostro perfettamente su superfici curve o forme complesse, cosa che non riesce a fare nessuna altro tipo di stampa.

Quando utilizzarla. Per quanto detto la stampa tampografica è sempre la soluzione privilegiata se è necessario stampare una superficie curva o di forma particolare. La flessibilità del tampone impiegato rende quindi questa tipologia di stampa adatta alla lavorazione di oggetti e superfici in qualsiasi materiale e di qualsiasi forma. Il limite di questo tipo di stampa è che impiegando un tampone intriso di un solo tipo di inchiostro, si può stampare un solo colore alla volta. Non esiste la possibilità di sfumature, e già solo per stampare 2 o 3 colori diversi bisogna porre particolare attenzione al mettere in registro gli oggetti da stampare, per non avere sovrapposizioni di colori o fastidiosi effetti di colori non allineati tra loro.

 

Ricamo

Il ricamo è una lavorazione che riesce a riprodurre forme e testi tramite molteplici fili colorati che si intersecano con la trama di un tessuto; questa antichissima tipologia di decorazione usa un ago per far passare i fili in determinati punti del tessuto, per riprodurre così l'immagine o il testo da rappresentare. Per il ricamo industriale si utilizzano macchine ricamatrici; il disegno da riprodurre viene prima trasformato in punti di ricamo che vengono poi inviati digitalmente alla macchina che li riprodurrà sul supporto tessile.

Quando utilizzarla. Il ricamo è un tipo di personalizzazione in rilievo particolarmente elegante e raffinato. La personalizzazione con ricamo assicura anche una buona durata e qualità. Viene usata principalmente sui capi di abbigliamento in tessuto di qualsiasi tipologia e sugli altri oggetti basati sul tessile, come cappellini e zaini, per dare un tocco di importanza ed eleganza alla personalizzazione. Anche in questo caso il risultato potrà avere tanti colori quanti i fili utilizzati, ma non sfumature o altri effetti particolari.